OGGI IN SICILIA DOMANI IN ITALIA

1. Oggi Re Grillo e la sua corte di Davigo e Di Matteo sono stati battuti e fermati in Sicilia. Domani possono, devono essere battuti e fermati in Italia. 
2. Oggi vince in Sicilia con il 40% non un capopartito del centrodestra, né un candidato fabbricato ad Arcore. Vince una persona dignitosa e stimata, che Berlusconi non voleva candidato. Domani può, deve accadere anche in Italia.

3. Oggi in Sicilia la Lista PER promossa da Nello Musumeci e Stefano Parisi ottiene il 6% dei voti. Domani può, deve accadere anche in Italia.
4. Oggi i giornaloni inventano la sedicente resurrezione di Berlusconi. La verità è che in Sicilia Forza Italia è ferma al 16,4%, in una coalizione che conta il 40%. Domani può, deve accadere anche in Italia. 
5. Oggi in Sicilia sfuma il sogno di un futuro Governo Renzi-Berlusconi o la continuazione dell’attuale Governo Gentiloni-Verdini. Berlusconi e Renzi e Gentiloni e Verdini sommati, non esprimono oggi alcuna maggioranza né in Sicilia né in Italia. 
E’ sulla base di questi risultati che questa sera ci riuniamo. La Presidenza della Marianna ha di che riflettere.

(Giovanni Negri)