Sicilia, proporzione abnorme tra dirigenti e dipendenti regionali

 

Nel 2016, il rapporto tra dirigenti e restante personale regionale è rimasto invariato rispetto al 2015 e, cioè, 1 dirigente ogni 9 dipendenti: “una proporzione del tutto irragionevole ed abnorme, frutto, in larga parte, di scriteriate scelte politico/clientelari del passato, estranea a qualsivoglia sano principio di gestione sia in campo pubblico che privato”, ha dichiarato il Procuratore generale della Corte dei conti Sicilia, Pino Zingale. In Lombardia, ad esempio, il rapporto è di circa 1/13, mentre nel Lazio è di circa 1/15.